HomeVideogiochi2021Project Zero: Maiden of Black Water: il gameplay e altre curiosità sul...

Project Zero: Maiden of Black Water: il gameplay e altre curiosità sul gioco

-

- Pubblicità -

Sviluppato dalla Koei Tecmo, il videogioco Project Zero: Maiden of Black Water è stato inizialmente pubblicato in Giappone nel settembre del 2014 e in Europa nell’ottobre del 2015. Il titolo, appartenente al genere avventura dinamica mista a survival horror è il quinto capitolo della serie Project Zero, la quale in ogni suo videogioco affronta temi legati alla presenza di fantasmi, agli esorcismi e agli oscuri rituali shintoisti. Grazie alle sue atmosfere e alle sue musiche, la serie e questo quinto gioco in particolare si sono affermati come grandi successi di critica e pubblico.

La serie nasce dal desiderio di dar vita a storie che riprendessero elementi dell’horror giapponese, con tutte le sue tradizioni, leggende e mitologie. Tutto ciò si ritrova anche in Maiden of Black Water, che unisce la presenza di luoghi infestati a dinamiche particolarmente coinvolgenti per il giocatore. Fino ad ora il gioco è stato un esclusiva per Nintendo Wii U, ma una versione rimasterizzata e giocabile anche su altre console è stata finalmente annunciata ed è di prossima uscita.

Questa permetterà non solo ad un numero maggiore di giocatori di riscoprire questo titolo, ma anche di imbattersi in un esemplare particolarmente entusiasmante del suo genere. Nell’attesa di potervi giocare, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi al gameplay ed alla sua trama. Si elencheranno anche le principali console su cui sarà possibile utilizzarlo, come anche il prezzo e la data di uscita.

Project Zero: Maiden of Black Water, la data di uscita e le console dove giocarlo

- Pubblicità -

Pubblicato dalla stessa Koei Tecmo, Project Zero: Maiden of Black Water in versione rimasterizzata ha una data d’uscita attualmente fissata al 28 ottobre 2021. A partire da quel momento il gioco sarà disponibile per le console Nintendo Switch, PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox One e Xbox Series X/S, ma anche per PC Microsoft Windows. Ad oggi, il videogioco è stato annunciato unicamente in versione digitale. Una versione fisica sarà rilasciata unicamente per Switch e Ps4 in Giappone, prevedendo però anche la lingua inglese. La versione digitale in Italia sarà invece acquistabile sugli store delle console qui citate come anche sulla piattaforma Steam. Attualmente non si conosce il prezzo a cui il titolo sarà venduto, ma è un dettaglio che verrà rivelato con l’approssimarsi dell’uscita del gioco.

Project Zero: Maiden of Black Water, la trama del videogioco

Il gioco narra del Monte Hikami, un luogo a lungo considerato sacro intorno al quale si sono nel tempo generate leggende di ogni sorta. In particolare, si credeva che l’acqua della montagna ospitasse gli spiriti di quanti erano nati e poi morti nei luoghi circostanti. Prima di morire, infatti, si era soliti recarsi sul monte Hikami per entrare in contatto con le sue acque, con la convinzione che queste pulissero l’animo da ogni peccato. Da sempre sulla montagna si svolgono dunque rituali e usanze, molte delle quali particolarmente macabre. Oltre questo contesto, la storia del videogioco ruota attorno a Yuri Kozukata, Ren Hojo e Miu Hinasaki, protagonisti le cui storie si intrecciano in modi imprevedibili in questo racconto misterioso e onirico.

Project Zero Maiden of Black Water gameplay

Project Zero: Maiden of Black Water, il gameplay e le novità del videogioco

- Pubblicità -

Sulla base di ciò, per quanto riguarda il gameplay, dunque, il giocatore controlla tre diversi personaggi che attraversano una serie di ambienti nella montagna Hikami, inclusi edifici in rovina e foreste oscure, il tutto da una prospettiva in terza persona. I personaggi navigano negli ambienti utilizzando una mappa interattiva e possono camminare o eseguire degli sprint. Durante l’esplorazione, inoltre i personaggi si confronteranno con fantasmi ostili che li attaccheranno e tenteranno di danneggiarli attraverso il loro tocco.

Se un fantasma afferra il personaggio, questo potrà comunque schivare o liberarsi dalla presa. L’unico mezzo di difesa e attacco di cui i personaggi dispongono è la Camera Obscura, un’antica macchina fotografica che viene utilizzata da una prospettiva in prima persona. La telecamera è controllata tramite gamepad, con inquadrature di diversa prossimità e angolazioni che influiscono sulla quantità di danni subiti dal fantasma. Il più dannoso è un “frame fatale”, che colpisce il punto debole di un fantasma. La nuova edizione presenta però anche una serie di interessanti novità.

La prima è una nuova modalità per le foto. Questa permette di mettere in posa personaggi e fantasmi, oppure di posizionarli liberamente per ottenere ricordi inquietanti. Vi sono poi anche diversi nuovi costumi per i personaggi, con la formazione originale dei costumi che è stata leggermente modificata. In particolare, sono stati aggiunti nuovi costumi per Yuri, Miu e Ren. Infine, una volta terminato il gioco, sarà possibile sbloccare delle missioni segrete. Queste permetteranno di giocare nei panni di Ayane, un personaggio della serie Ninja Gaiden. A differenza di Yuri e Miu, non è in grado di usare la Camera Obscura, ma è in grado di sfruttare appieno le sue abilità ninja.

Project Zero: Maiden of Black Water, il trailer del videogioco

- Pubblicità -

Fonte: KoeiTecmoEurope

- Pubblicità -
Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

God of War: Ragnarök gameplay

God of War Ragnarok: info e anticipazioni sul gioco in uscita...

A seguito del grande successo di God of War del 2018, che ha avvicinato particolarmente i videogiocatori del titolo attraverso una pregevole trattazione della...
- Pubblicità -