Home Videogiochi 2019 Crackdown 3: il gameplay e tutte le caratteristiche del videogioco

Crackdown 3: il gameplay e tutte le caratteristiche del videogioco

-

A nove anni di distanza dal suo predecessore, il videogioco Crackdown 3 (qui la recensione) è infine divenuto disponibile per i giocatori appassionati di questa serie d’azione ricca di grande avventura ed adrenalina. Questo è stato sviluppato dalla Sumo Digital, celebre per aver realizzato anche i videogiochi Broken Sword e Forza Horizon. Il nuovo capitolo di Crackdown portava sulle sue spalle il gravoso compito di dover risollevare le sorti della serie, reduce dallo scarso successo del secondo capitolo nel 2010. L’obiettivo era infatti quello di riportarsi fedeli alle caratteristiche di base, presentando però una serie di novità che permettessero al gioco di distinguersi dai suoi simili.

Segnato da diversi ritardi nel corso del suo sviluppo, dovuti ad una serie di migliorie resesi necessarie, il videogioco ha nuovamente puntato sulla tanta azione proposta nei precedenti due, sacrificando volutamente la realizzazione di un aspetto narrativo più compiuto. Benché questo ponga in svantaggio Crackdown 3 nei confronti di videogiochi analoghi, sempre più basati su ferree storie, tale scelta attira comunque l’attenzione di molti giocatori, i quali non chiedono altro che poter vivere una serie di avventure caratterizzate da sparatorie, esplosioni e quant altro. Se si ricerca ciò, tale gioco è dunque senza dubbio il titolo che fa al proprio caso.

Accolto in modo contrastante dalla critica, Crackdown 3 si è comunque affermato come un buon successo di pubblico. Sono certamente tanti i suoi difetti, ma altrettanto è ciò che il titolo ha invece da offrire a quanti vorranno accostarvisi. Prima di giocarvi, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi al gameplay ed alle sue modalità. Si elencheranno poi anche le principali console su cui è possibile utilizzarlo, come anche il prezzo e i requisiti.

Crackdown 3 per PC e Xbox One: prezzo e requisiti

Pubblicato da Microsoft Studios, il videogioco è stato rilasciato a livello mondiale il 15 febbraio 2019 per la console Xbox One e per PC Microsoft Windows. Il videogioco può essere acquistato tanto in forma fisica quanto digitale, con quest’ultima ritrovabile sugli store ufficiali delle console appena citate al prezzo di 29,99€.

Per giocarvi da PC, però, vi sono alcuni requisiti da rispettare. Così facendo sarà infatti possibile usare il gioco al meglio delle sue potenzialità. Per prima cosa, è necessario disporre di un sistema operativo Windows 10 a 64 bit o versioni successive. Il processore deve corrispondere ad un Intel i5 3470 o ad un AMD FX-6300, mentre la scheda grafica dovrà essere una Geforce 970 o Geforce 1060. Infine, occorre disporre di 2GB di RAM e di 8GB di spazio di archiviazione.

Crackdown 3 co-op

Crackdown 3: la trama del videogioco

In Crackdown 3 il giocatore assume nuovamente il ruolo di un agente geneticamente modificato e con super poteri appartenente all’Agenzia governativa. Dieci anni dopo gli eventi di Crackdown 2, un attacco terroristico da una fonte sconosciuta colpisce le città di tutto il mondo con un terribile blackout seguito da inondazioni. I superstiti trovano rifugio in una nuova località chiamata New Providence, controllata dalla misteriosa organizzazione Terra Nova diretta da Elizabeth Niemand, loro capo supremo. L’Agenzia viene rimessa in azione dopo la scoperta che l’attacco al mondo è stato lanciato proprio dalla città di New Providence e quindi obiettivo dei super-agenti sarà quello di smantellare Terra Nova.

Crackdown 3: il gameplay e la modalità Co-Op

Per quanto riguarda il gameplay, Crackdown 3 conserva quello di base di Crackdown e Crackdown 2, con una serie di diverse organizzazioni che controllano la città di New Providence che i giocatori devono abbattere distruggendo le loro strutture e destabilizzando le loro infrastrutture. I giocatori possono utilizzare una varietà di armi per raggiungere questo scopo, dalle pistole alle granate ai lanciarazzi, oltre alla propria potenza fisica. I giocatori, inoltre, potranno anche guidare qualsiasi veicolo trovato nel gioco. Raccogliere una nuova arma o guidare un nuovo veicolo per la prima volta la aggiungerà automaticamente alla collezione in qualsiasi punto di rifornimento.

Anche in questo terzo episodio, inoltre, la crescita dell’Agente si basa sul sistema “Skills for Kills” che permette ad ogni azione compiuta di guadagnare punti che aumentano le cinque abilità a propria disposizione: Forza, Armi, Esplosivi, Guida e Agilità. Il gioco presenta poi un percorso libero da open world che non segue una storia ben delineata ma che si autoalimenta grazie ad un contesto con estetica fantascientifica, di buone dimensioni e variegato grazie a grattacieli imponenti, crateri tossici e baraccopoli suburbane. Le missioni presenti ruotano grossomodo tutte attorno ai combattimenti per la distruzione delle strutture nevralgiche di New Providence.

La Zona Demolizione

Novità del videogioco è la sua modalità multiplayer nota come Zona Demolizione, la quale sfrutta l’elaborazione fisica nella piattaforma di Cloud Computing Azure di Microsoft per gestire combattimenti in cui quasi tutto l’intero ambiente può essere realisticamente fatto a pezzi. Tuttavia, anche per via di diversi problemi tecnici, la modalità è stata rapidamente abbandonata. Da allora Zona Demolizione è stata descritta come una modalità non più in vigore né sottoposta ad aggiornamenti.

Crackdown 3: il trailer del videogioco

Fonte: Crackdown

Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

Twitch

Twitch: come iniziare a streammare

Twitch è il servizio di live streaming più famoso del mondo e la sua crescita nell’ultimo anno e mezzo è stata incredibile. Nel 2020...
- Pubblicità -