HomeVideogiochiSilent Hill: trama, gameplay e il remake del videogioco

Silent Hill: trama, gameplay e il remake del videogioco

-

Seguici su Twitch!

Ci sono videogiochi destinati a cambiare per sempre il settore videoludico grazie ai loro contributi nella grafica, nella modalità di gioco e nella narrazione. Quando nel 1999 venne pubblicato Silent Hill, si verificò proprio una di queste rivoluzioni. Appartenente al genere noto come survival horror, questo presentò una trama particolarmente psicologica e intricata, che rappresentò una vera e propria novità. Ciò permise al gioco di contrapporsi ad un altro titolo simile come Resident Evil, che rimaneva invece più elementare da questo punto di vista. Grazie al successo del videogioco svilupato dalla Konami e dal Team Silent, nacque da qui un franchise particolarmente popolare ancora oggi.

Al momento della sua uscita, Silent Hill ricevette dunque diverse recensioni positive da parte della critica, divenendo un successo commerciale. È tutt’oggi considerato un titolo innovativo, che ridefinisce il genere survival horror, allontanandosi dai classici elementi dei B-horror movie, e procedendo verso uno stile di orrore psicologico che enfatizza l’atmosfera e i personaggi. Un titolo imperdibile per gli appassionati del genere, che prima di giocarvi potranno ritrovare qui approfondimento sulla sua trama, il gameplay ed il remake cancellato.Si elencheranno infine anche le principali console su cui è possibile utilizzarlo, come anche il prezzo e i requisiti.

Silent Hill per PlayStation: il gioco e i suoi sequel

Pubblicato dalla stessa Konami, Silent Hill è stato pubblicato per la prima volta il 1° agosto 1999 in Europa per la console PlayStation. Successivamente, il 26 ottobre 2011 è stato portato in copia digitale sul PlayStation Network. Successivamente, nel corso degli anni sono stati rilasciati altri 8 capitoli della serie principale, l’ultimo dei quali, Silent Hill: Downpour, è uscito nel 2012. Esistono poi anche diversi spin-off e remake della serie. Il primo capitolo rimane tuttavia un capitolo insuperato e indicato ancora oggi come il migliore della saga.

Silent Hill: la trama, il gameplay e le creature del videogioco

l gioco segue la storia di Harry Mason, protagonista, alla disperata ricerca della propria figlia adottiva per le strade della mostruosa città statunitense Silent Hill. Si tratta di una cittadina abbastanza difficile da raggiungere e da trovare, poiché oltre ad essere una città di periferia, è costantemente immersa in una nebbia fittissima ed è sempre presente il mal tempo. Qui si imbatterà in un antico culto pagano il cui obiettivo è quello di far resuscitare un nuovo mostruoso Dio. Nel corso della ricerca, Harry scoprirà inoltre le vere origini della sua bambina. Cinque sono i finali possibili nel gioco, i quli si concretizzeranno a seconda delle azioni intraprese dal giocatore.

L’obiettivo del giocatore è dunque quello di guidare il protagonista principale attraverso la città piena di mostri mentre cerca sua figlia perduta, Cheryl. Il gameplay di Silent Hill consiste in combattimento, esplorazione e risoluzione di enigmi. Il gioco utilizza una visuale in terza persona, con la telecamera che occasionalmente passa ad altre angolazioni per un effetto drammatico, in aree predefinite. Questo fu un notevole cambiamento rispetto ai precedenti giochi survival horror, che si spostavano costantemente attraverso una varietà di angolazioni della telecamera. Inoltre, differenza dei precedenti giochi horror di sopravvivenza incentrati su persone esperte nel combattimento, il protagonista di Silent Hill è un uomo qualunque.

Nel corso del videogioco, dunque, ci si imbatterà in diverse orripilanti creature. Tra queste si annoverano i Mumbler, piccoli demoni lento ma pericolosi, i quali sferrano pericolosi attacchi grazie ai loro artigli. Si trovano solo nell’otherworld e sono attratti dalla luce. Il Wormhead è invece una creatura dalle fattezze canine con la testa ricoperta di vermi, mentre il Split Head si configura come un’incarnazione distorta di una lucertola gigante. Il Romper è il mostro più pericoloso, con movenze che ricordano quelle di un gorilla. Infine, si ritrova l’Incubus, il boss finale del gioco. Questi è l’entitià attorno a cui ruota il satanico culto.

Silent Hill remake

Silent Hill: il remake cancellato del videogioco

Nell’agosto del 2014 era stato annunciato, con un trailer interativo di nome P.T., un nuovo videogioco della serie di Silent Hills. Questo, inizialmente configuratosi come un remake dell’originale del 1999, avrebbe però raccontato una storia a suo modo differente, configurandosi dunque più come un reboot dell’omonima serie survival horror. Lo sviluppo del progetto era stato affidato a Hideo Kojima, ora celebre per Death Stranding, e al regista Guillermo del Toro, noto per film come Il labirinto del fauno e La forma dell’acqua. I due autori avevano raccontato di star sviluppando un progetto particolarmente innovativo sia a livello narrativo che di gameplay.

Sfortunatamente, nell’aprile del 2015 il gioco viene ufficialmente cancellato a causa di alcune dispute creative tra Kojima e la Konami. Ancora oggi non vi sono piani per riportare in vita il progetto, che sembra dunque destinato a non vedere mai la luce. La scelta di abbandonare il progetto è stata particolarmente criticata da del Toro, mentre numerosi fan hanno lanciato diverse petizioni per convincere la Konami ad investire nel titolo. Nulla di tutto ciò è però servito, e con l’allontanamento di Kojima dall’azienda Silent Hills rimane un grande rimpianto.

Silent Hill: il trailer del videogioco

Fonte: Konami

 

Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

gotham knights personaggi

Gotham Knights: arrivano due nuove modalità, Attacco eroico e Scontro

Warner Bros. Games e DC hanno annunciato l'arrivo di due nuove modalità per Gotham Knights, Attacco eroico e Scontro, che sono già disponibili come...
- Pubblicità -