Skull and Bones: tutto quello che sappiamo finora

Finalmente abbiamo la nuova data di uscita di Skull and Bones

-

Il gioco di ruolo piratesco Skull and Bones è quasi pronto per essere lanciato in tutto il mondo. Un nuovo trailer mostrato ai The Game Awards 2023 ci ha finalmente fornito una data di uscita, il che significa che dovrebbe essere uno dei giochi più importanti del 2024 ad uscire nella prima parte del nuovo anno.

Sea of Thieves regna sovrano in questo momento per quanto riguarda i giochi sui saccheggiatori marittimi, ma Skull and Bones è pronto a offrire la sua personale interpretazione dei combattimenti navali ambientati nell’epoca d’oro della pirateria, e non dovrebbe essere ignorato. Iniziando il viaggio come un soldato di basso rango, bloccato in mare a seguito di un naufragio, man mano che si diffonderà la notizia delle vostre famigerate gesta, vi ritroverete presto a conquistare l’Oceano Indiano e a combattere contro i pirati rivali. Stiamo aspettando pazientemente questo prossimo gioco di Ubisoft da un bel po’ di tempo, quindi continuate a leggere per scoprire tutto quello che sappiamo finora su Skull and Bones e quando potrete giocarci.

Skull and Bones: data di uscita

Skull and Bones data di uscita

La data di uscita di Skull and Bones è stata fissata al 16 febbraio 2024. L’annuncio è stato fatto in occasione dei The Game Awards 2023, dove un nuovo trailer ha lasciato trapelare la nuova data di uscita sulle note di una popolare canzone di mare.

Skull and Bones: piattaforme

Skull and Bones piattaforme

Skull and Bones uscirà su PS5Xbox Series X e PC. Originariamente erano previste edizioni di Skull and Bones per PS4 e Xbox One quando l’avventura nautica era prevista per il 2018, ma Ubisoft ha poi abbandonato il supporto per i due sistemi spostando la sua attenzione sulle piattaforme current-gen.

Skull and Bones: ritardi

Con una nuova data di uscita ora fissata, vale comunque la pena ricordare che ci sono stati sei ritardi di Skull and Bones da quando il gioco è stato presentato all’E3 2017. Skull and Bones è stato ritardato per la prima volta nel 2018, quando il gioco è stato spostato a una finestra allentata del 2019, in quanto sono emerse notizie che suggerivano che lo sviluppo era stato riavviato.

Poi è stato rinviato al 2020, di nuovo al 2021 e poi una quarta volta al 2022, dove alla fine è stata fissata la data di uscita dell’8 novembre. Purtroppo, Ubisoft ha rinviato Skull and Bones per la quinta volta, spostandolo al 9 marzo 2023. Skull and Bones è stato rinviato per la sesta volta l’11 gennaio 2023, prima che i The Game Awards chiarissero le cose e annunciassero che il gioco è atteso per febbraio 2024.

Skull and Bones: ambientazione

Skull and Bones ambientazione

Skull and Bones è ambientato durante l'”Età d’oro della pirateria“, un periodo compreso tra il 1650 e il 1730 in cui la pirateria marittima era un problema importante in tutto il mondo. Ubisoft ha scelto un mondo aperto ispirato all’Oceano Indiano, che l’editore ha descritto come “bellissimo ma pericoloso”. Potremo esplorare questa ambientazione nei panni di un pirata in ascesa, partendo da un umile emarginato che si concentra sulla conquista dell’infamia e sulla caccia alle risorse, incanalando il tutto nella costruzione della nave pirata definitiva.

Skull and Bones: gameplay 

Il gameplay di Skull and Bones è stato progettato per farvi sentire come un letale capitano pirata. Mentre in Sea of Thieves si controllano singoli aspetti della nave per farla funzionare, in Skull and Bones si controllano tutte le funzioni della nave, come la navigazione, il combattimento e la gestione dell’equipaggio. È un po’ come le sezioni navali di Assassin’s Creed 4: Black Flag, anche se con nove anni di iterazione alle spalle.

Ci sono tre tipi di navi Skull and Bones: Navigazione, Potenza di fuoco e Cargo. Ogni nave ha le sue caratteristiche e i suoi vantaggi, e alla fine vorrete costruire una flotta di navi che vi permetta di essere preparati per ogni situazione in cui vi troverete o per ogni contratto che accetterete. Le navi da navigazione sono le più veloci, il che è ottimo per gli spostamenti su grandi distanze; le navi da carico consentono di trasportare il maggior numero di oggetti, perfette per andare alla ricerca di bottini preziosi o di risorse per il crafting; e le navi da fuoco, naturalmente, sono le più potenti in combattimento.

Potrete personalizzare tutte le navi disponibili (12 in totale) per meglio definire il vostro stile di gioco preferito. Inoltre, dovrete anche fare attenzione alle condizioni della nave e al morale dell’equipaggio: Ubisoft ha perfino detto che l’equipaggio può chiedere un ammutinamento se non viene nutrito adeguatamente o se non è soddisfatto. Infine, sappiamo che Sea of Thieves prevede una penalità per i fallimenti: se la vostra nave affonda, respawnerete nel Covo dei Pirati più vicino e solo una parte del vostro carico verrà recuperata – potrete tornare a prendere il resto con un’altra nave, anche se dovrete essere pronti a combattere contro altri giocatori una volta arrivati lì.

Skull and Bones: single player

Skull and Bones è un gioco per giocatore singolo? È una bella domanda, che Ubisoft non ha chiarito molto bene nel corso degli anni. Ora sappiamo che Skull and Bones è un’esperienza multigiocatore, con servizio live, che vi darà la possibilità di giocare da soli se lo desiderate. Non è prevista una campagna per giocatore singolo, perché Ubi vuole che i giocatori “creino le proprie storie”. Quindi, si affronteranno i contratti e le missioni dei pirati come nell’esperienza multigiocatore, anche se in acque più solitarie, piene solo di IA che cacciano i pirati e di NPC necessari per completare le missioni. Sarà inoltre possibile giocare Skull and Bones in cooperativa con due amici.

Skull and Bones: multiplayer

Skull and Bones multiplayer

Il multiplayer di Skull and Bones è l’attrazione principale. Ubisoft ha progettato il gioco per permettervi di navigare in mare aperto da soli o in gruppi di tre, impegnandovi in PvE o PvEvP, cioè contro elementi esistenti nell’ambiente o con altri giocatori del mondo reale inseriti nel mix per un po’ di sapore in più. È chiaro che Ubisoft ha sviluppato Skull and Bones pensando a un’azione piratesca competitiva, quindi aspettatevi che molti dei sistemi di combattimento e di difesa da nave a nave siano orientati all’interazione con i giocatori. Inoltre, se volete davvero entrare nel vivo della fantasia, ogni giocatore potrà avere il proprio covo segreto di pirati.

Skull and Bones crossplay

Ubisoft ha confermato che il supporto al crossplay di Skull and Bones sarà completo fin dal lancio. Parlando con GamesRadar+, il direttore del gioco Ryan Barnard ha dichiarato che: “il multiplayer è qualcosa che scegliete di fare – attraverso uPlay con i vostri amici o nel gioco, potete invitare i giocatori a unirsi al vostro gruppo” e che “sì, Skull and Bones è completamente crossplay attraverso PS5Xbox Series X e PC“.

Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

ALTRE STORIE

Brothers: A Tale of Two Sons Remake

Brothers: a Tale of two Sons, il remake disponibile da ora

Il publisher 505 Games e lo sviluppatore Avantgarden annunciano la disponibilità di Brothers: A Tale of Two Sons Remake, una fedele rivisitazione del multipremiato videogioco...