Home Videogiochi 2019 Tom Clancy's Ghost Recon Breakpoint: tutte le curiosità sul gioco

Tom Clancy’s Ghost Recon Breakpoint: tutte le curiosità sul gioco

-

Sviluppato dalla Ubisoft Paris, il videogioco Tom Clancy’s Ghost Recon Breakpoint è il nuovo capitolo di una serie videogiochi ispirati all’immaginario letterario dello scrittore Tom Clancy, noto per le sue storie ambientate nel mondo dello spionaggio. Contrariamente alla serie Tom Clancy’s Rainbow Six, Ghost Recon non è però direttamente basata su romanzi esistenti dello scrittore. Al contrario, questi sono stati ideati e scritti proprio sulla base dei videogiochi, rivelatisi particolarmente avvincenti e di gran successo. Di questa serie, il primo titolo è infatti uscito addirittura nel lontano 2001, fino a questo undicesimo capitolo che ha a sua volta confermato il grande successo della serie.

Sotto la direzione di Eric Couzian, come ogni altro videogioco della saga, anche Tom Clancy’s Ghost Recon Breakpoint appartiene al genere sparatutto in prima persona tattico. Questo è il diretto sequel narrativo Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands, uscito nel 2017. Dopo il grande successo di questo, per la prima volta nella serie l’ambientazione è fittizia poiché il team di sviluppo ha ritenuto che così facendo avrebbe avuto più libertà creativa per quanto riguarda il design del mondo del gioco. Il team di sviluppo ha anche raccolto i feedback dei giocatori di Wildlands e ha introdotto una serie di modifiche richieste da questi, come una maggiore attenzione al realismo e un migliore controllo dei veicoli.

Il risultato è un gioco estremamente realistico e coinvolgente, che non ha mancato di soddisfare ogni appassionato della serie. Con un buon risultato di vendite, questo si è così affermato al pari dei suoi predecessori, confermando il grande interesse nei confronti della serie. Prima di giocarvi, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi al gameplay ed alle sue DLC. Si elencheranno anche le principali console su cui è possibile utilizzarlo, come anche il prezzo e i requisiti.

Tom Clancy’s Ghost Recon Breakpoint: uscita, prezzo e requisiti

Pubblicato dalla Ubisoft, il videogioco è stato rilasciato a livello mondiale il 4 ottobre 2019 per le console PlayStation 4, Xbox One, per PC Microsoft Windows. In seguito, il 18 dicembre 2019 è stato proposto anche per Stadia. Il videogioco può essere acquistato tanto in forma fisica quanto digitale, con quest’ultima ritrovabile sugli store ufficiali delle console appena citate o sulla piattaforma Epic Games al prezzo di 59,99€.

Per giocarvi da PC, però, vi sono alcuni requisiti da rispettare. Così facendo sarà infatti possibile usare il gioco al meglio delle sue potenzialità. Per prima cosa, è necessario disporre di un sistema operativo Windows 7 a 64 bit o versioni successive. Il processore deve corrispondere ad un Intel Core I5 4460 o ad un AMD Ryzen 3 1200, mentre la scheda video dovrà essere una NVIDIA GeForce GTX 960 o equivalente. Infine, occorre disporre di 8GB di RAM e di 60GB di spazio di archiviazione.

Tom Clancy’s Ghost Recon Breakpoint: il gameplay del videogioco

Come il suo predecessore, Breakpoint è uno sparatutto tattico che si gioca da una prospettiva in terza persona e utilizza una visuale in prima persona opzionale per puntare le armi. I giocatori vestono i panni del tenente colonnello Anthony “Nomad” Perryman, un membro della Delta Company, First Battalion, 5th Special Forces Group, noto anche come “Ghosts”, un’unità fittizia di operazioni speciali d’élite dell’esercito degli Stati Uniti sotto il Joint Comando delle operazioni speciali. Il mondo di gioco, Auroa, è un ambiente open world che presenta una varietà di paesaggi e questi possono essere usati per vantaggi tattici. I giocatori dispongono infatti una varietà di modi per attraversare tale ambiente, controllando vari veicoli aerei, terrestri e marittimi. I giocatori dovranno raccogliere informazioni per progredire nel gioco e potranno utilizzare una varietà di metodi per affrontare le missioni.

Tom Clancy's Ghost Recon Breakpoint DLC

Come nei titoli precedenti del franchise, si possono utilizzare una varietà di armi in combattimento, con il repertorio del giocatore ampliato per includere droni da combattimento e lanciarazzi per uccidere i nemici. In alternativa, il giocatore può usare la furtività per neutralizzare silenziosamente gli avversari. In Breakpoint, i giocatori possono infine equipaggiare una varietà di nuove armi e attrezzature come una fiamma ossidrica per tagliare le recinzioni, granate a gas sulfureo per uccidere i nemici e granate a impulsi elettromagnetici per disabilitare droni e veicoli. La storia del gioco presenta scelte di dialogo. Questi non influenzeranno la narrazione principale, ma consentiranno invece ai giocatori di acquisire informazioni che potrebbero aiutare nelle loro missioni.

Tom Clancy’s Ghost Recon Breakpoint: le DLC del videogioco

Project Titan

Rilasciato nel novembre 2019, il primo evento raid di Breakpoint, Project Titan si svolge sull’Isola Golem, precedentemente inaccessibile, dove Nomad ha il compito di distruggere i droni “Titan” di Skell Tech e impedire a Sentinel di fabbricarne altri.

Terminator

Interamente giocabile da soli o in cooperativa, l’evento live di Terminator ha visto i giocatori impegnati ad affrontare una minaccia inattesa dal futuro in un arco narrativo interamente nuovo. Qui sono disponibili due nuove missioni in cui i giocatori si troveranno a dover salvare Rosa Aldwin. Questa è una donna proveniente dal futuro, e si dovrà collaborare con lei nella speranza di fermare i piani dei Terminator.

Amber Sky

In questa DLC ci si troverà a collaborare con gli operatori del gioco di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege. Gli agenti Eliza Cohen dello SWAT, Lera Melnikova dello Spetznaz e Mike Baker dello Special Air Service e Liu Tze Long dell’Unità dei compiti speciali delle forze di polizia di Hong Kong si uniscono i Ghosts per aiutare a impedire a Sentinel. Questi intende produrre un’arma chimica – un gas tossico chiamato Amber Ruin – e di venderla con esiti disastrosi.

Deep State

Deep State presenta un collegamento tra questo videogioco con il personaggio di Splinter Cell. La storia inizia seguendo la pista di Holt, a Erewhon. Dopo aver ottenuto informazioni da lui, si prosegue scavando più a fondo nel complotto per portarlo alla luce. Durante la missione si incontreranno anche alcuni vecchi amici. Deep State offre una storia coinvolgente con nuove attività da svolgere e ricompense da ottenere, inclusi alcuni oggetti di una serie che si conosce bene.

Fonte: Ubisoft

Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

Twitch

Twitch: come iniziare a streammare

Twitch è il servizio di live streaming più famoso del mondo e la sua crescita nell’ultimo anno e mezzo è stata incredibile. Nel 2020...
- Pubblicità -