Home Videogiochi 2019 Monster Hunter World: Iceborne, tutte le curiosità sul videogioco

Monster Hunter World: Iceborne, tutte le curiosità sul videogioco

-

Quella di Monster Hunter è una delle saghe videoludiche più popolari e di maggior successo di sempre. Sviluppata da Capcom per la prima volta nel 2004, questa si è poi evoluta attraverso numerosi videogiochi giochi principali ed alcuni spin-off. Questi vanno a comporre le Generazioni, le quali inizia con la pubblicazione di un nuovo gioco principale, introducendo anche un buon numero di innovazioni nella serie e diversi mostri inediti. Ad oggi si è giunti alla Quinta generazione, iniziata nel 2017 con Monster Hunter World, a cui è poi seguita l’espansione denominata Monster Hunter World: Iceborne. rispetto ai precedenti capitoli, questo nuovo titolo vanta a sua volta una serie di entusiasmanti novità.

Iceborne presenta infatti una grafica nettamente migliorata, la possibilità di interagire con l’ambiente, più interazioni tra i mostri e molto altro ancora. Tali novità si sono rivelate una sorpresa particolarmente gradita da tutti i giocatori del mondo. Sotto la supervisione di Ryozo Tsujimoto, Monster Hunter World: Iceborne ha infatti raggiunto livelli particolarmente ambiziosi, affermandosi come uno dei titoli più importanti dell’intera saga. Non sorprende dunque che sia stato nominato a diversi prestigiosi premi, tra cui i The Game Awards 2019 nella categoria Miglior RPG, genere di videogiochi di cui da sempre Monster Hunter rappresenta una delle punte di diamante.

Il gioco si è affermato anche come un grandissimo successo commerciale, avendo venduto ad oggi oltre 6 milioni di giochi. Ciò a conferma di quanto questo rappresenti un titolo imprescindibile per gli appassionati, vero e proprio punto di svolta per l’intera saga. Prima di giocarvi, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi al gameplay ed alle sue varie edizioni. Si elencheranno anche le principali console su cui è possibile utilizzarlo, come anche il prezzo e i requisiti.

Monster Hunter World: Iceborn è per Ps4, Xbox e PC: prezzo e requisiti

Pubblicato dalla stessa Capcom, il videogioco è diventato disponibile a livello globale per PlayStation 4 e Xbox One a partire dal 6 settembre 2019. Successivamente, dal 9 gennaio 2020 è giocabile anche tramite PC Microsoft Windows. Questo è dunque acquistabile sia in formato fisico sia digitale, ritrovando quest’ultima sugli store ufficiali delle console o sulla piattaforma Steam al prezzo di 39,99€. Per giocarvi da PC, però, sono richiesti alcuni speciali requisiti, soddisfando i quali si potrà godere del gioco al massimo delle sue potenzialità.  Questi prevedono la necessità di disporre di un sistema operativo Windows 7 o versione maggiore a 64bit. Occorre poi avere un processore a scelta tra Intel® Core™ i7 3770 o AMD Ryzen™ 5 1500X. Per quanto riguarda la scheda video, si consiglia una NVIDIA® GeForce® GTX 1060 o AMD Radeon™ RX 480. Infine, occorre disporre di 8GB di RAM e 48GB di spazio di archiviazione.

Monster Hunter World Iceborne gameplay

Monster Hunter World: Iceborne, il gameplay, i mostri e le armi del videogioco

Similmente al gioco base, Iceborne porta il giocatore ad assumere il ruolo di un cacciatore, uccidendo o intrappolando grandi mostri da solo o in cooperazione con altri giocatori. Si presenta qui un nuovo ecosistema artico chiamato Hoarfrost Reach, che si dice sia una delle mappe più grandi create dal team, in cui i giocatori potranno incontrare creature sia nuove che di ritorno. Man mano che il giocatore avanza lentamente nella storia, più aree di Hoarfrost Reach verranno aperte per essere esplorate dai giocatori. Poiché è ambientato in un ambiente freddo, i giocatori dovranno necessariamente consumare bevande calde o visitare sorgenti termali in modo che la loro resistenza non si esaurisca. La neve, inoltre, rappresenterà un notevole ostacolo per il movimento del giocatore.

Iceborne ha aggiunto un grado di difficoltà aggiuntivo; nei precedenti capitoli, esso era noto come “Grado G”, mentre in Iceborne viene chiamato “Grado maestro”. Le missioni di quest’ultimo grado sono molto più impegnative di quelle dell’Alto grado, ma garantiscono ricompense più pregiate che permettono di forgiare equipaggiamento più potente. Capcom ha inoltre introdotto delle nuove opzioni di combattimento e gadget, come la possibilità di aggrapparsi ad un mostro utilizzando il nuovo Rampino artiglio ed in seguito stordirlo tramite il Colpo sussultante. È infine possibile inoltre utilizzare la fionda anche con l’arma sguainata. Iceborne ha inoltre aggiunto nuovi stili armatura, i quali permettono di modificaree l’aspetto esteriore mantenendo le abilità dell’equipaggiamento normale

I Mostri di Monster Hunter World: Iceborne

Oltre all’espansione in sé, Capcom ha qui aggiunto ulteriori mostri insieme agli aggiornamenti gratuiti, i quali includono mostri ritornanti dai capitoli precedenti e varietà di mostri già presenti. Si passa così da 36 ad un totale di 66 mostri. Tra quelli nuovi qui introdotti si annoverano il Banbaro, un Wyvern Brutale piuttosto grande. Gran parte del suo corpo è ricoperto da una robusta pelliccia bianca, con porzioni di testa, gambe e braccia coperte da squame grigie. Le sue corna giganti sono la sua caratteristica distintiva. Vi è poi il Beotodus ha la stessa struttura corporea delle altre Wyverns Piscine del Nuovo Mondo, corpo tozzo e pinne corte, ma ha una testa dalla forma piuttosto particolare.

Il Velkhana esteriormente rassomiglia in tutto e per tutto a un drago tradizionale, ma è in grado di evocare il ghiaccio per coprire ali, arti e coda e creare un corno e una cresta. Il Velkhana controlla infatti liberamente il ghiaccio e il vento freddo e può coprire vaste aree del ghiaccio in un istante. Vi è infine il Namielle, un drago anziano che si dice essere in grado di comandare l’acqua e usarla come scudo. Questi rappresenta però un vero e proprio mistero, essendone stati avvistati pochissimi esemplari.

Monster Hunter World: Iceborne, il trailer del videogioco

Fonte: Monsterhunter

Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

Twitch

Twitch: come iniziare a streammare

Twitch è il servizio di live streaming più famoso del mondo e la sua crescita nell’ultimo anno e mezzo è stata incredibile. Nel 2020...
- Pubblicità -