Home Videogiochi 2019 Terminator: Resistance, tutto quel che c'è da sapere sul videogioco

Terminator: Resistance, tutto quel che c’è da sapere sul videogioco

-

Ad oggi, quella di Terminator è una delle saghe fantascientifiche più note di sempre. Con sei film realizzati tra il 1984 e il 2019, indissolubilmente legati all’attore Arnold Schwarzenegger, tale contesto post-apocalittico è poi negli anni stato esplorato attraverso una moltitudine di mezzi differenti, dalla televisione ai fumetti, dai giocattoli ai videogiochi. Un vero e proprio franchise che ha ridefinito l’immaginario relativo alla ribellione delle macchine contro l’umanità. In particolare, negli ultimi anni, sono stati i videogiochi a dar vita ad alcune tra le opere più avvincenti legate al mondo di Terminator. Tra questi, uno dei più apprezzati è senza dubbio Terminator: Resistance (qui la recensione).

Al contrario dei videogiochi direttamente ispirati agli eventi dei sei film cinematografici, questo titolo segue una propria storia, ambientata ovviamente sempre all’interno del noto contesto introdotto dai lungometraggi per il cinema. In particolare, il futuro distopico a cui Terminator Resistance fa riferimento è quello presentato in The Terminator e Terminator 2 – Il giorno del giudizio. Gli appassionati avranno dunque la possibilità di gettarsi in una storia inedita, ricca di azione e adrenalina. Il gioco, uno sparatutto in prima persona, garantisce infatti non solo la cupa atmosfera dei primi film, ma anche dinamiche particolarmente coinvolgenti e coerenti con il racconto.

Vestendo i panni di Jacob Rivers, ultimo membro della resistenza, si ha infatti modo di muoversi tra le rovine di un mondo ormai dominato dalle macchine. Gli eventi si svolgono 30 anni dopo la celebre apocalisse del 29 agosto 1997, permettendo così al giocatore di relazionarsi con quanto avvenuto e quanto ancora deve avvenire. Prima di giocarvi, però, sarà certamente utile approfondire alcune delle principali curiosità relative a questo. Proseguendo qui nella lettura sarà infatti possibile ritrovare ulteriori dettagli relativi al gameplay ed alla Infiltrator Mode. Si elencheranno poi anche le principali console su cui è possibile utilizzarlo, come anche il prezzo e i requisiti.

Terminator: Resistance è per Ps4, Ps5, PC e Xbox: il prezzo e i requisiti

Sviluppato dalla Teyon e pubblicato dalla Reef Entertainment, il videogioco è diventato disponibile a livello globale per PlayStation 4, Xbox One e PC Microsoft Windows a partire dal 15 novembre 2019. Il 30 aprile 2021 Terminator: Resistance è poi stato reso giocabile anche per PlayStation 5. Il titolo è naturalmente acquistabile sia in formato fisico sia digitale, ritrovando quest’ultima sugli store ufficiali delle console o sulla piattaforma Steam al prezzo di 39,99€.

Per giocarvi da PC, però, sono richiesti alcuni speciali requisiti, soddisfando i quali si potrà godere del gioco al massimo delle sue potenzialità. Questi prevedono la necessità di disporre di un sistema operativo pari a Windows 10 64bit e un processore Intel Core i5 8400 @ 2.8GHz o versione migliore. È inoltre necessario disporre di 8GB di RAM e di 32GB di spazio di archiviazione. Per quanto riguarda la scheda video, infine, si consiglia una Nvidia GTX 1070/AMD RX 590 o versione migliore.

Terminator Resistance Infiltrator

Terminator: Resistance, il gameplay e la Infiltrator Mode

Come anticipato, Terminator: Resistance è ambientato in una Los Angeles post-apocalittica tra il 2028 e il 2029. I giocatori assumono il ruolo di Jacob Rivers, un soldato della Resistenza guidato da John Connor contro le macchine robotiche organizzate da Skynet. Parallelamente a questa missione primaria, si dovranno svolgere nel corso del gioco anche una serie di attività secondarie, che permetteranno di entrare ulteriormente in contatto con la realtà che ci circonda. Inoltre, tra il proprio personaggio e gli altri NPC vi è una logica relazionale alimentata da dialoghi e interazioni che sfociano in algoritmi decisionali parzialmente sviluppati.

A seconda delle domande e risposte si svilupperà una sorta di feeling con i vari personaggi, funzionali all’evoluzione della trama di gioco. In base alle scelte che il giocatore è chiamato a compiere, infine, sarà possibile giungere a finali diversi. Il nuovo titolo della serie presenta poi anche dei riferimenti a logiche RPG relative alla crescita e al livellamento del personaggio. Le abilità del soldato Jacob Rivers miglioreranno con l’avanzamento nella storia del gioco. Missione dopo missione il livello aumenterà progressivamente, rilasciando dei punti di abilità da spendere. Essi serviranno a potenziare le 3 aree che caratterizzano la capacità del vostro personaggio: combattimento, scienza e sopravvivenza. L’incremento delle capacità permetterà di sbloccare diversi aspetti del gioco.

Infiltrator Mode

Un aggiornamento gratuito del videogioco, risalente al novembre del 2020, ha incluso una nuova modalità di gioco chiamata modalità Infiltratore, che consente ai giocatori di giocare come infiltrato T-800 mentre elimina le pattuglie della resistenza per individuare un ufficiale della Resistenza noto come Daniel Ramirez. Per individuarlo, il T-800 si trova dunque ad intraprendere un percorso che lo porta ad uccidere umani e ottere armi dai nascondigli di questi. Alcune di queste armi sono quelle iconiche utilizzate dai modelli Terminator dei film, tra cui un minigun, un Uzi 9mm e una pistola laser a scorrimento lungo.

Tale modalità permette dunque di indossare i panni del nemico, guadagnando nuove conoscenze incontro dopo incontro. Grazie a questi sarà dunque possibile localizzare il proprio obiettivo ed eliminarlo. È bene però fare molta attenzione, poiché se si dovesse fallire nella propria missione, si sarà costretti a ricominciare tutto da capo. Una volta completata l’operazione, si potrà inoltre pubblicare il proprio risultato sulla Steam Leaderboards, confrontandosi con giocatori di tutto il mondo circa il metodo sviluppato per la ricerca dell’obiettivo e le necessità incontrate durante il gioco.

Terminator: Resistance, il trailer del videogioco

Fonte: Terminatorvideogame

Redazione
La redazione di Cinefilos.it è formata da un gruppo variegato di appassionati di cinema. Tra studenti, critici, giornalisti e aspiranti scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte.

Articoli correlati

- Pubblicità -

ALTRE STORIE

Twitch

Twitch: come iniziare a streammare

Twitch è il servizio di live streaming più famoso del mondo e la sua crescita nell’ultimo anno e mezzo è stata incredibile. Nel 2020...
- Pubblicità -