Injustice 2 – Non sono mai stato un grande appassionato dei “Picchiaduro”. Sicuramente perché non sono mai riuscito ad imparare sufficienti mosse e combo per sopravvivere alle partite con gli amici, o forse perché lo sterile combattimento bidimensionale a due che si risolve al meglio dei tre scontri non è mai riuscito a coinvolgermi. Ma questa è solo la mia personale visione di un mondo di videogiochi che da anni è seguito da moltissimi fan e sempre alla ricerca di nuove idee per attrarre nuovi adepti come me.

Ma la mia avversione a questi giochi si era già incrinata all’apparire del primo Injustice: Gods Among Us perché si era distinto grazie a qualche cosa che in questa tipologia di giochi era un optional: la storia. Da sempre il collante tra un combattimento ed un altro è stato flebile, un puro pretesto per continuare a darsele di santa ragione. Gli sviluppatori di NetherRealm Studios hanno invece aggiunto una narrazione in grado di coinvolgere il giocatore coma mai prima d’ora nei “Picchiaduro”. Ed è proprio dalla storia che si riparte in questo nuovo Injustice 2, a cinque anni dallo scontro con Superman, Batman ed i suoi sodali stanno tentando di ripristinare la pace nel mondo dopo la caduta del regime di Superman.

Purtroppo, un gruppo di super cattivi si unisce a formare una nuova minaccia chiamata “The Society” costringendo Batman a formare una nuova squadra per combattere la neonata minaccia capitanata da Brainiac. Ma non pensiate che la storia si risolva in queste poche righe. La sceneggiatura è degna di un action-movie con moltissimi colpi di segna e studiato per coinvolgere tutti i personaggi del mondo DC Comics.

Infatti, durante il processo di selezione del ruolo e delle relazioni con gli altri personaggi, gli sviluppatori hanno tenuto conto del carattere di ciascuno, delle loro personalità, delle abilità e della loro popolarità verso il pubblico. Le mosse speciali e le combo a nostra disposizione sono molte ed abbastanza semplici da imparare, ma ci vuole tempo e molta pratica per ottenere la giusta sincronia quando si vogliono sferrare colpi in successione. Però, Injustice 2 ci viene incontro fornendoci un pratico tutorial di base adattato ad ogni personaggio che vorremo scegliere.

Injustice 2Il Gameplay di Injustice 2 non si scosta molto dalle meccaniche base introdotte nel precedente episodio. Ecco allora che ritroveremo gli scontri in un piano bidimensionale con fondali e personaggi “renderizzati” in tre dimensioni. I nuovi sfondi sono bellissimi e nel loro scorrere ci mettono a disposizione elementi ambientali con cui possiamo interagire per lanciare attacchi speciali attivabili grazie a combo dedicate.

Come gli altri giochi di NetherRealm Studios la Modalità Storia è divertimento puro, un plot che è una via di mezzo tra fumetto e cinema Nel corso dei 12 lunghi capitoli veniamo travolti da un mix di animazioni grafiche e splendide cut-scenes. Sono ore di piacere che mi permetto di suggerire magari di ripetere per sperimentare i percorsi alternativi della storia ed i due finali totalmente diversi. Avremo così, da un lato, la possibilità di provare in profondità i circa 30 personaggi con i loro punti forza e i diversi stili di combattimento e dall’altro iniziare a migliorare i nostri supereroi acquisendo i punti esperienza che consentono modifiche estetiche e miglioramenti delle loro tecniche di combattimento. Ma i più succosi “power-up” li potremo ottenere aprendo le “scatole madre” che guadagneremo completando alcuni obiettivi. Al loro interno troveremo i potenziamenti più importanti, pezzi di equipaggiamento alternativi o componenti estetiche per i personaggi. Saremo così pronti per affrontare una novità di questo gioco: la Modalità Multiverso. L’idea è di avere a disposizione per i nostri personaggi universi paralleli generati casualmente. Ogni universo mette a disposizione per un lasso di tempo limitato un certo numero di scontri con caratteristiche di combattimento prestabilite e ogni9 volta diverse. Questo inserisce delle variabili interessanti rispetto alla Modalità Storia, offre un’altra possibilità di guadagnare punti esperienza per migliorare le caratteristiche dei nostri eroi ed espande moltissimo la dimensione del gioco.

Injustice 2 jokerOvviamente Injustice 2 può vantare un ottima Modalità Multiplayer, ma prima di avventurarci online abbiamo la possibilità di formarci e fare esperienza con combattimenti contro l’IA che ci permette di prepararci alla tensione degli scontri con avversari veri.

NetherRealm Studios con Injustice 2 supera se stesso. Questa è la migliore e più impressionante Modalità Storia che si sia ma vista in un gioco di combattimento, grazie anche ad un grandioso impianto scenico d’impostazione cinematografia. L’introduzione della Modalità Multiverso con continue nuove sfide e premi arricchisce Injustice 2 di contenuti rispetto alla narrazione classica. La grande varietà di personaggi, di personalizzazioni e di set per i combattimenti permettono a qualsiasi giocatore di divertirsi indipendentemente dal fatto che sia un principiante o un superesperto di “Picchiaduro”.