Hotel: regole e curiosità sul celebre gioco da tavolo

Hotel giochi da tavolo

Tra le tante tipologie di giochi esistenti al mondo, quelli da tavolo sono indubbiamente tra i più apprezzati. I giochi da tavolo sono infatti ottimi per ritrovarsi insieme ai propri amici e dar vita a serate splendide, dove in base al gioco prescelto si possono vivere avventure di vario tipo, basate o sulla collaborazione o sulla sfida che contrappone tra loro i vari giocatori. Tra gli innumerevoli giochi di questo tipo, Hotel è senza dubbio uno dei giochi da tavolo più apprezzati.

Messo in commercio dalla Hasbro nel 1987, questo ha da subito ottenuto un ottimo successo negli Stati Uniti, espandendosi poi al resto del mondo. In Italia, in particolare, questo è stato pubblicizzato a lungo attraverso spot televisivi o pubblicità su periodici dedicati ai bambini come Topolino. Hotel si affermò così come un’ottima alternativa a Monopoli, uno dei giochi da tavolo più celebri di sempre, nonché emblema di questa tipologia di giochi.

Ancora oggi Hotel è un gioco immancabile nella collezione di chi apprezza i giochi da tavola. Recenti riedizioni di questo lo hanno poi aggiornato e reso nuovamente popolare anche presso le nuove generazioni. Continuando a leggere qui, si potranno scoprire ulteriori informazioni riguardo a questo gioco, dalle istruzioni per giocarlo alle sue regole di base. Si forniranno poi anche indicazioni in più riguardo alla nuova versione e alle sue differenze con l’originale.

Hotel, giochi da tavolo: istruzioni e regole

Giocare ad Hotel è molto semplice. I giocatori, a turno, si spostano sul tabellone, dove ogni casella del tabellone è adiacente a una o due proprietà alberghiere. La maggior parte dei quadrati sono quadrati di acquisto o quadrati di costruzione. Ogni volta che un giocatore atterra su una casella di acquisto che è adiacente a una proprietà non posseduta, può decidere di acquistare quella proprietà pagando il prezzo di acquisto. Una volta che possiedono una proprietà, i giocatori possono tentare di costruirci sopra ogni volta che atterrano su una piazza edificabile.

Per determinare se il permesso di costruire è concesso o negato occorre lanciare il dato. Se viene negato, il giocatore deve attendere un turno successivo. Quando invece il permesso di costruire viene concesso, il giocatore può aggiungere nuovi edifici o strutture alla propria proprietà. Ogni hotel ha poi da uno a cinque edifici e una serie di strutture ricreative. Prima deve però essere costruito l’edificio principale, poi gli altri edifici e poi le strutture. Il costo di ogni aggiunta è indicato sulla carta dell’atto di proprietà.

Una volta che un giocatore ha almeno un edificio su una proprietà, può aggiungere ingressi ai propri hotel, che andranno posizionati su ogni quadrato del tabellone. Se un giocatore atterra all’ingresso di un hotel appartenente a un altro giocatore, deve pagare il proprietario per potervi rimanere. Il costo del soggiorno dipende dal numero di edifici e strutture presenti nella struttura. Se il giocatore non può permettersi di soggiornare in hotel dovrà mettere all’asta le proprie proprietà per raccogliere fondi. Il giocatore che perde tutti i soldi e le proprietà è fuori dal gioco e l’ultimo rimasto è il vincitore.

Hotel giochi da tavolo nuovo

Hotel, giochi da tavolo: il prezzo

Quanto costa oggi acquistare il gioco da tavolo Hotel? Per quanto riguarda le edizioni più vecchie, queste possono arrivare anche a costare molto qualora si tratti di edizioni speciali, particolarmente ricercate dai collezionisti. La nuova edizione del gioco, invece, chiamata Hotel Tycoon, è in vendita presso i principali negozi online al prezzo di 29,90€. In alcune occasioni, tuttavia, lo si può trovare anche scontato, come ad esempio su Amazon, dove lo si può trovare anche al prezzo di 19,49€. Di seguito si indicheranno le novità introdotte da questa nuova edizione del gioco.

Hotel, giochi da tavolo: l’originale e il nuovo

Pur mantenendo le medesime regole di gioco, la nuova versione di Hotel, chiamata Hotel Tycoon (o Hotel Deluxe, in alcuni paesi) presenta un estetica completamente nuova, che svecchia quella dell’originale, ferma per ovvi motivi agli anni Ottanta. La nuova edizione presenta inoltre molteplici tipologie di hotel, dai classici grattacieli a capanne da giungla, da hotel dall’estetica orientale fino ad altri a tema “artico”, simili a dei cubi di ghiaccio. Anche il tabellone è ovviamente stato riproposto con nuovi disegni e colori, diviso in zone diverse.

Ogni elemento di questa nuova edizione, rilasciata nel 2014, ha dunque da subito rivitalizzato la popolarità del gioco, presentandola alle nuove generazioni con un’estetica più vicina ai canoni odierni. Ciò non toglie che anche l’originale rimane un gioco estremamente affascinante, specialmente per chi apprezza quel gusto anni Ottanta di cui il gioco è intriso. Anche se più difficile da trovare oggi, l’originale Hotel rimane un articolo comunque ricercato proprio per la sua unicità. Alla luce di ciò, c’è solo l’imbarazzo della scelta tra i due, che offrono ugualmente accese sfide e molto divertimento.

Fonte: Hotelboardgame