Dixit: regole, espansioni e curiosità sul gioco da tavolo

Dixit gioco da tavolo

Tra le tante tipologie di giochi esistenti al mondo, quelli da tavolo sono indubbiamente tra i più apprezzati. I giochi da tavolo sono infatti ottimi per ritrovarsi insieme ai propri amici e dar vita a serate splendide, dove in base al gioco prescelto si possono vivere avventure di vario tipo, basate o sulla collaborazione o sulla sfida. Tra gli innumerevoli giochi di questo tipo vi è Dixit, un gioco da tavolo di carte ideato da Jean-Louis Roubira e illustrato da Marie Cardouat, pubblicato nel 2008 da Libellud in Francia e da Asterion Press in italia.

Si tratta di uno dei giochi di carte più apprezzati e popolari degli ultimi anni, descritto come un gioco che permette alla creatività e all’immaginazione di scatenarsi, ma anche come un gioco che permette di sfruttare al meglio il cervello umano mantenendo al minimo le sue regole. Vincitore di numerosi premi come gioco dell’anno, Dixit (parola latina significante “ha detto”) si è poi continuamente rinnovato, ottenendo sempre continui apprezzamenti e successo mondiale.

Ancora oggi Dixit è un gioco immancabile nella collezione di chi apprezza i giochi da tavolo. Recenti riedizioni di questo lo hanno poi aggiornato e reso nuovamente popolare anche presso le nuove generazioni. Continuando a leggere qui, si potranno scoprire ulteriori informazioni riguardo a questo gioco, dalle istruzioni per giocarlo alle sue regole di base. Si forniranno poi anche indicazioni in più riguardo alle sue espansioni e al prezzo a cui è possibile acquistarlo oggi.

Dixit, gioco da tavolo a carte: le regole per sapere come si gioca

Giocare a Dixit è molto semplice. All’inizio del gioco i giocatori (da minimo 3 a massimo 6), ricevono sei carte a testa e i segnalini voto dal numero 1 al numero dei giocatori, ad esempio se ci sono quattro giocatori, questi ricevono i segnalini dall’uno al quattro. In ogni turno uno dei giocatori ha il ruolo del narratore: ovvero scegliere una carta dalla propria mano e dire agli altri una frase in relazione con l’immagine raffigurata. Ogni altro giocatore sceglie dunque una carta tra le proprie che sia in relazione con la frase pronunciata dal narratore e la consegna coperta a questi. Il narratore mescola le carte di tutti i giocatori e la propria, poi le posiziona scoperte sul tavolo.

Tutti i giocatori, tranne il narratore, posizionano una carta segnalino con il numero corrispondente alla carta che essi credono sia stata giocata dal narratore e infine vengono scoperte. A quel punto il narratore rivelerà qual è la carta giocata da lui e tutti coloro che hanno indovinato riceveranno tre punti. Se almeno una persona ha indovinato, anche il narratore riceve tre punti. Il narratore, naturalmente, deve essere attento a pronunciare una frase legata alla carta scelta in modo né troppo chiaro né troppo difficile, perché sia nel caso in cui tutti indovinino la sua carta sia nel caso in cui nessuno la indovini egli non riceve punti mentre gli altri giocatori ricevono due punti.

Inoltre, ogni giocatore, tranne il narratore, prende un punto per ogni giocatore che ha indicato la sua carta. Al termine di una manche tutti i giocatori pescano una nuova carta in modo da averne sempre in mano sei e il ruolo del narratore passa al giocatore a sinistra del narratore precedente. Il giro continua dunque secondo queste stesse modalità e il gioco si può considerare concluso quando vi è un giocatore che per primo arriva a trenta punti. Questo è infatti il punteggio massimo indicato dal gioco necessario a poter stabilire un vincitore. Come si può notare, le regole sono poche e molto semplici, consentendo di giocare in tutta tranquillità senza doversi preoccupare di troppi elementi.

Dixit, gioco da tavolo: le espansioni e Odyssey

Nel corso degli anni, visto il grande successo del gioco, sono state pubblicate varie espansioni. La prima ad essere rilasciata è stata Dixit: Quest, nel 2010, che presenta 84 nuove carte. Negli anni sono poi state pubblicate Dixit: Journey (2012), Dixit: Origins (2013), Dixit: Daydreams (2014), Dixit: Memories (2015), Dixit: Revelations (2016), Dixit: Harmonies (2017), Dixit: Anniversary (2018), Dixit: Mirrors (2020) e Stella: Dixit Universe (2021), uno spin-off di Dixit. Ogni espansione presenta nuove carte, così da rendere continuamente nuova l’esperienza di gioco. Una delle espansioni più apprezzate è però ancora oggi quella di Dixit: Odyssey, del 2011.

Questa funziona sia come espansione ma anche come gioco a sé stante. Proprio ome in Dixit, le carte vengono date ai giocatori e con una parola o una descrizione bisogna raccontare la propria carta in modo velato. Ogni altro giocatore dovrà sceglierà una carta che possa accordarsi con quella descrizione, dopodiché ognuno dovrà indovinare quale sia la carta giusta. In Odyssey si trovano 84 nuove carte, una plancia di gioco, segnalini a forma di coniglio, e una scatola grande a sufficienza da contenere tutte le carte uscite sino ad ora. Vi è dunque materiale sufficiente per giocare fino a 12 persone, ma si dispone anche di nuove regole opzionali per giocare in gruppi e con nuovi metodi di utilizzo delle carte.

Dixit gioco da tavolo: il prezzo

Gli interessati ad acquistare Dixit saranno lieti di sapere che il gioco non presenta un prezzo particolarmente elevato. Il gioco, che può essere acquistato anche online sui principali negozi che vendono questo tipo di oggetti, ha infatti un prezzo che varia dai 20€ ai 30€. Per quanto riguarda il succitato Dixit: Odyssey, in quanto è questo un gioco anche indipendente rispetto all’originale, a differenza delle altre espansioni, il suo prezzo si aggira intorno ai 20,99€. Le altre espansioni, invece, si possono acquistare per cifre intorno ai 15€.